Approccio Metodologico

 
Documento con la penna

Visto di conformità

Il rilascio del visto di conformità dei dati relativi alla documentazione che attesta la sussistenza dei presupposti che danno diritto alla detrazione d’imposta (come disciplinato dal comma 11 dell’art.119 del Decreto “Rilancio”) è affidato ai professionisti del nostro network: tale certificazione si rende necessaria in ogni caso di “cessione del credito d’imposta”, ivi compresa l’opzione del c.d. “sconto in fattura” concordato tra il committente e l’esecutore dei lavori o forniture per gli interventi di efficientamento energetico dell’immobile.

 

Cessione del Credito d'Imposta

I Cessionari
Chi può essere il Cessionario (acquirente)?

 

La Cessione può essere disposta in favore di:​

  • Fornitori dei beni e dei servizi necessari alla realizzazione degli interventi

  • Persone fisiche, anche esercenti attività di lavoro autonomo o d’impresa

  • Società ed enti​

  • Istituti di credito e intermediari finanziari.

Utilizzo del Credito d'Imposta

I crediti d'imposta, che non sono oggetto di ulteriore cessione, sono utilizzati in compensazione attraverso il modello F24. Il credito d'imposta è fruito con la stessa ripartizione in quote annuali con la quale sarebbe stata utilizzata la detrazione. La quota di credito d'imposta non utilizzata nell'anno non può essere fruita negli anni successivi e non può essere richiesta a rimborso.

 

Non si applica il limite generale di compensabilità previsto per i crediti di imposta e contributi pari a 700.000 euro (elevato a 1 milione di euro per il solo anno 2020), né il limite di 250.000 euro applicabile ai crediti di imposta da indicare nel quadro RU della dichiarazione dei redditi.

 

Non si applica il divieto di utilizzo dei crediti in compensazione, in presenza di debiti iscritti a ruolo per importi superiori a 1.500 euro.

Stretta di mano
 
Acquisto online

Prenotazione del Credito d'Imposta con possibilità di riacquisto

La piattaforma di “Prenotazione del Credito d’imposta” consente di visionare i diversi progetti di prossima asseverazione, con tutti i dettagli informativi, per poter opzionare e successivamente prenotare in modo vincolante il “credito/progetto” target individuato, attraverso l’intestazione di “token” che lo rappresentano (asset digitale).

 

Tra le opzioni si  prevede anche la possibilità di accordare al futuro cessionario le condizioni (temporali e di prezzo) per garantire un successivo riacquisto del credito d’imposta, anche parzialmente utilizzato, nonché una specifica polizza assicurativa fidejussoria.

Cedente il Credito

È l’area di riferimento del portale dove confluiscono le informazioni sui progetti presenti sulla piattaforma EkoBonus, di prossima attestazione e asseverazione tecnica, con i correlati crediti d’imposta cedibili direttamente o tramite marketplace.

Cessionario del Credito

È l’area riservata al network di soggetti accreditati a valutare le proposte di prenotazione o cessione dei crediti d’imposta, direttamente gestiti dal Professional Network TaxKredit.